Buttare i partigiani nelle foibe o giocare col parlamento sloveno?

Un annetto fa un’interrogazione parlamentare alla Camera italiana aveva chiesto l’oscuramento di un gioco contenuto in una testata slovena, Mladina On Line. Il gioco, infatti, tocca la sensibilità degli italiani: Fojba 2000 richiama alla mente tragici genocidi del passato. In questi giorni, Silvia Ferretto Clementi, una consigliera regionale lombarda, ha riscoperto il giochino ed ha avviato un nuovo polverone politico.

Oggi è intervenuto anche il super-occupato (?) Ministro dell’Innovazione, Lucio Stanca, a chiedere l’oscuramento dello pseudo-tetris. La cosa che fa sorridere della vicenda sono soprattutto gli altri giochi proposti dalla rivista slovena: prima di tutti Parlament Invaders 2000, una specie di Space Invaders con protagonisti i politici sloveni. Chi vincerà? Il Governo italiano o gli ironici flashari sloveni?

1 pensiero su “Buttare i partigiani nelle foibe o giocare col parlamento sloveno?

  1. Ciao! Ci tenevo a segnalarti che ho inserito la biografia di Alba de Cespedes.

    Il gioco dui cui parli qui è veramente squallido, addirittura peggio di quel videogioco sulla resistenza, fascisti contro partigiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.