I PC delle aziende italiane e l’e-commerce

Oggi l’Istat ha pubblicato il rapporto L’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese, basato sui dati del 31 gennaio 2003 per quanto riguarda l’ICT nelle aziende e del 2002 per quanto riguarda l’e-commerce. Gennaio 2003? 2002? Ma siamo ad aprile 2004!

La ricerca, insomma, non brilla per la sua attualità. Organi di informazione e stampa specializzata si sono scatenati nel riportare i dati sintetici del comunicato stampa, forse perdendo di vista i dati veramente rilevanti. La stampa esulta perché il 94,6% delle aziende possiede almeno un computer? Verrebbe da domandarsi: solo? Ed il resto delle aziende? Lavora a mano? Il 43,8% dei dipendenti utilizza il computer almeno una volta alla settimana. Ed il resto del tempo? Dobbiamo arguire che quasi il 60% dei dipendenti delle aziende italiane non usa mai il computer?

Da notare che i dati si riferiscono alle aziende con più di 10 aziende: non a quelle veramente piccole, tipiche della realtà italiana. Visti i dati citati sopra, a questo punto il dato in calo di Intranet ed Extranet (rispettivamente 28,4% e 10,3% delle aziende), non dovrebbe meravigliare. Fortunatamente è in rialzo l’uso di Internet: l’81,5% delle aziende sostiene di utilizzare la Rete. Scartabellando nel rapporto, si capisce che è un uso quanto meno “strumentale”: per il 47% delle aziende, Internet serve ad accedere ai servizi di e-banking.

Come possiamo meravigliarci della modesta diffusione dell’e-commerce prima che tra gli utenti, tra le aziende italiane? Il 45% dei responsabili dichiara che il maggior ostacolo per l’uso diffuso di Internet è la mancanza di “sicurezza informatica”, il 25,3% pensa che non ci siano benefici per la propria attività. Perché le aziende scelgono di vendere? Per il 76,7%, per migliorare l’immagine dell’azienda. Perché non lo fanno? Perché il 63,7% dei responsabili ritiene che i propri clienti non siano pronti ad acquistare via Internet. Se lo dicono loro…

1 pensiero su “I PC delle aziende italiane e l’e-commerce

  1. Pingback: Pingback dall'articolo » Furti di carte di credito e furti di identità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.