L’acqua calda fa notizia

Spadroneggia da diversi giorni, su Google News, una notizia che, semplicemente, non è una notizia. Nonostante sia stata diffusa da AdnKronos, Ansa e Reuters, la buona novella di un servizio per gestire blog fotografici non contiene niente di nuovo né in termini di blogosfera, né in termini di diffusione in Italia: Splinder ospita decine di “fotoblog”.

C’è da supporre che i tre studenti veronesi autori della piattaforma Fotolog abbiano saputo gestire meglio di tanti altri i canali dell’informazione: una volta che una “notizia” raggiunge le agenzie, automaticamente viene ripresa da decine di portali, ma anche linkata in Google News e, soprattutto, citata da chissà quanti bloggers.

Massimo Mantellini, ad esempio, ha semplicemente deriso l’idea: tuttavia, probabilmente, quel post (e questo qui, ovviamente), serviranno principalmente ad aumentare la notorietà di Fotolog. Che, in realtà, non è un “blog fotografico”, ma una piattaforma che cerca di vendere gadget personalizzati con tanto di immagini “bloggate”, da sé o da altri. Non così diversamente da tanti altri che, in un modo o nell’altro, sul termine “blog” stanno speculando allegramente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.