Link interessanti prendono il sopravvento

In rigoroso ordine alfabetico per nome del blog (e non dell’autore: se ogni blog ha un nome, ci sarà un perché), sulla destra compare una colonna “Link interessanti”. C’è un po’ di tutto dentro, ma non poteva essere altrimenti.

Non potevano mancare i blog che parlano quotidianamente di marketing, comunicazione e dintorni: [mini]marketing o Max Power sono un esempio. Ce ne sarebbero mille altri, ma è evidente che è solo una lista approssimativa: proprio su [mini]marketing è possibile trovarne una ben più esaustiva.

Una categoria a sé sono gli ibridi alla dot-coma, alla Maestrini per caso o alla Mondoboia: diari personali, che però hanno un tale livello di professionalità “markettara” tra le righe che meritano sicuramente una menzione in queste pagine. Allo stesso modo, Stefano Hesse, Roberto Grassilli, o Edoardo Dezani guadagnano questo piccolo tributo per la grande stima professionale e personale che meritano.

Onore e merito a chi appare tra i link citati: non sia un demerito per gli amici che mancano che, anzi, sono invitati a segnalare la stupidaggine di fondo del non essere stati citati già in questa prima “edizione”.

3 pensieri su “Link interessanti prendono il sopravvento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.