Viva le donne manager

Si tratta di un bel ritorno positivo alla propria immagine pubblica, quello che Microsoft, Ikea, Unicredit, Luxottica, Astra Zeneca, Fiat, Intesa SanPaolo e diverse altre aziende nazionali e branch italiane di multinazionali, sotto la guida sapiente di McKinsey & Company, hanno ottenuto dall’ampia pubblicizzazione ricevuta dall’iniziativa Valore D – Donne al Vertice per l’Azienda di Domani.

Si tratta di una serie di iniziative di formazione declinate esclusivamente al femminile, nate con l’intento di migliorare, in termini quantitativi e qualitativi, la presenza delle donne nelle posizioni di middle e top management delle grandi aziende. I dati della ricerca presentata in occasione dell’inaugurazione parlano chiaro: ROE e EBIT crescono vertiginosamente nelle aziende “multigender”.

Che le donne siano generalmente più brave e preparate degli uomini è cosa nota a chi si occupa profesionalmente di Risorse Umane. Ciò che è altrettanto lampante, però, è il senso di inadeguatezza e passività che molte manifestano, forse costrette da ruoli maschili predominanti e orari stupidamente declinati all’infinito, senza rispetto per le famiglie. Cosa che, alle donne, non piace per definizione.

L’obiettivo di questa iniziativa, oltre ovviamente a quello di migliorare l’immagine pubblica delle aziende promotrici, è quello di affidare alle Risorse di genere femminile ad alto potenziale strumenti e ruoli in azienda con cui dimostrare le proprie capacità e quindi, come ha scritto qualche tempo fa Roger Abravanel, diventare l’antidoto per sopravvivere in questi momenti di terribile crisi economica.

Dal punto di vista delle aziende, sarà necessario accompagnare questa nobile iniziativa con attività di comunicazione interna che facciano cogliere il potenziale dell’iniziativa come miglioramento per l’intera società, piuttosto che come minaccia per gli uomini arroccati da tempo nelle posizioni chiave. Si tratta di una sfida importante, che le grandi aziende coinvolte nell’iniziativa possono e devono affrontare.

2 pensieri su “Viva le donne manager

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.