Le stelle della Juventus vanno a ruba

Non siete circondati da personaggi che tifano Juventus e Ferrari, amano gli spot della Tim e i cinepanettoni? Probabilmente siete troppo snob per confrontarvi con la stragrande maggioranza degli Italiani e magari non capite nemmeno perché il Popolo della Libertà tira su milioni di voti ad ogni elezione. Detto questo, probabilmente sorriderete ironici della campagna "Accendi una stella" che proprio la Juventus ha lanciato in queste settimane, con tanto di campagna televisiva sulle reti Mediaset.

L'idea di fondo è semplice: la squadra che un tempo regnava incontrastata sul calcio italiano ha deciso di fare appello ai suoi tanti tifosi per avere un aiuto nella realizzazione del nuovo stadio. Sfugge a molti il perché ci sia bisogno di un ulteriore stadio a Torino dopo la demolizione del Delle-Alpi-cattedrale-nel-deserto e l'abbandono del Comunale-oggi-Olimpico, ma tant'è: si tratta di una società quotata in Borsa e visto che di traguardi sportivi in vista non ce ne sono, è il momento di buttarsi in business alternativi.

D'altronde, in Italia il mercato del merchandising sportivo non è mai decollato sul serio e così non meraviglia che si cerchino meccanismi alternativi per fare cassa. Un tifoso appassionato può chiedere informazioni ad un 899 e acquistare sul sito, lasciando i propri dati e scegliendo il tipo di stella che, con sopra scritto il proprio nome di "vero" tifoso juventino, andrà ad accompagnare quelle del proprio campione preferito (di sempre) sul pavimento del nuovo stadio. Un po' un Hollywood Boulevard de noantri, insomma.

Persino a noi che non abbiamo nessun interesse in calcio e dintorni la campagna della Juve fa un po' tenerezza e un po' tristezza. Una stella Gold costa 250 Euro e una stella Platinum 350 Euro: in alcuni casi (ad esempio Vialli, Buffon, Baggio, Nedved, Trezeguet) le stelle Platinum sono ormai esaurite, segno che forse un tifoso che vuole "togliersi lo sfizio" preferisce farlo dando il massimo alla propria squadra del cuore. Come dite? Non capite come sia possibile ragionare così? Allora siete (siamo) snob davvero.

1 pensiero su “Le stelle della Juventus vanno a ruba

  1. Pingback: Pingback dall’articolo » Nel gran naufragio sta a galla solo la Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.