Internet causa il 10% dei divorzi

Questa sarebbe la percentuale britannica secondo Paula Hall, consulente di Relate, azienda specializzata in “cure” per relazioni in crisi.

Dall’altra parte della Manica, d’altronde, più che della pornografia (che sembrerebbe essere il motivo per gli uomini), si ha paura di chat e comunità virtuali in genere: qualche anno fa fece scalpore la storia di Janet Woodhouse, casalinga inglese che dopo appena pochi mesi di spensierate navigazioni aveva lasciato la famiglia, correndo in Australia. Recentemente, siti inglesi specializzati sul divorzio hanno puntato il riflettore sulle “responsabilità” di siti come Friends Reunited, piattaforma che permette di reincontrare vecchi compagni di scuola ed antiche fiamme.

Queste sono le principali indicazioni di Relate, per scoprire se il proprio matrimonio rischia la crisi

«Signs that a partner may be in a relationship over the internet:

  • they are spending more and more time on the internet particularly in chat rooms and those to do with sex and sexuality;
  • they try to hide information from you;
  • they can’t stay away from the computer for long periods of time;
  • they become distant, secretive or even critical of you.

Warning signs you may be at risk of having an internet affair:

  • all of the above;
  • you find yourself thinking about using the internet for purposes of making sexual contact;
  • you find yourself talking with one or more individuals on a regular, or pre-arranged, basis;
  • you make attempts to contact these individuals by other means;
  • you become aroused by the contact you have on line – more than with your partner;
  • you feel guilty about your online activities.»

Dopo aver letto queste simpatiche istruzioni pensate anche voi di essere sull’orlo del divorzio, ma non ve n’eravate mai accorti?

2 pensieri su “Internet causa il 10% dei divorzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.