Anche .commEurope va in vacanza

Undici nel 2004, otto nel 2005, otto nel 2006, sei nel 2007. Non sono le ore medie di sonno di ogni anno (anche se…) ma i numeri di post scritti su .commEurope ad agosto di ogni anno. Quest’anno, vacanze permettendo, si fermeranno a quattro (compreso questo): segno di rilassamento rispetto ai ritmi forsennati dei primi tempi di .commEurope, ma anche di maggiore attenzione ai contenuti.

Se è andato in vacanza Pollicinor, ancor più .commEurope merita un po’ di riposo. Il rischio, evidentemente, è quello di veder comparire articoli annoiati, scritti tanto per “dovere”. Invece questo blog merita la massima cura nella selezione dei contenuti, in rispetto dei lettori abituali e di quelli che vi arrivano cercando approfondimenti su temi di comunicazione, marketing e non solo.

Non andranno in vacanza i commenti, anche se ovviamente rimarranno moderati. Ciò vuol dire, probabilmente, che un sacco di persone, come al solito, si lamenteranno perché le proprie lamentele verso Todomondo, come al solito incomprensibilmente scritte su .commEurope invece che inoltrate al tour operator, verranno pubblicate con leggero ritardo. Che volete farci, anche i blogger vanno in vacanza e magari non bramano così tanto di leggere notte e dì le sventure delle vacanze altrui.

1 pensiero su “Anche .commEurope va in vacanza

  1. Pingback: Pingback dall’articolo » Blog a servizio ridotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.