Buone feste con Lorenzo e Serena

Un bel regalo per queste feste potrebbe essere Lorenzo e la Maturità, Come secernere agli esami, il cofanetto uscito qualche mese fa per ricordare ai maturandi di oggi com’erano i loro fratelli maggiori nella prima metà degli anni Novanta. Il DVD contiene morceaux di quel piccolo gioiello comico che fu la striscia quotidiana di Dandini e Guzzanti; il libro una volta tanto non è solo la scusa per far pagare l’IVA al 4%, visto che contiene anche una bella intervista agli autori.

Un’intervista che fa riflettere, perché raccoglie i pareri di illuminati professionisti sul panorama dei media italiani. Eccone un estratto…

«Tira una brutta aria in TV: oltre alla censura evidente e conclamata, gli autori sono vittime di una miope censura preventiva. Chi detiene le piccole leve del comando ha talmente il terrore di riuscire sgradito al re che opera tagli alla rinfusa e soffoca ogni spiritello di creatività, anche il più innocuo. Un detestabile atteggiamento servile che sta determinando un danno culturale per il Paese. È vero che non è facile “resistere” e trasformarsi in eroe quando si “tiene famiglia”, specialmente quando perdere il posto vuol dire perdere contemporaneamente varie possibilità di lavoro. Quando si risulta sgraditi in un sistema come questo è come se ti venisse apposto un marchio permanente. Purtroppo tutto questo è impalpabile, se ne parla nei corridoi ma è difficile denunciarlo apertamente.

Il risultato è comunque una televisione mediocre, un abbassamento generale di creatività.»

Purtroppo, la Dandini coglie nel segno nel descrivere i preoccupanti intrecci che condizionano l’attuale cultura attuale e che erano quasi del tutto assenti ai tempi della sua trasmissione: si parla di un’era lontana in cui l’eroe nazionale era Di Pietro, Berlusconi era un imprenditore e né Destra né Sinistra erano mai state al potere in Italia. Un’epoca in cui direttori coraggiosi come Angelo Guglielmi davano voce ad una satira che prima di essere politica, era divertente. Cosa affatto scontata, oggi.

1 pensiero su “Buone feste con Lorenzo e Serena

  1. Credo che siamo in parecchi ad aver nostalgia di quelle trasmissioni e dei feroci personaggi di Corrado Guzzanti.

    Trascorso un Natale decente? Procede bene la migrazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.