Donne in vendita vs. dating

Per chi vuole ridere un po’, un giretto su DonneRusse.com potrebbe dare un bel po’ di spunti: ci sarebbe da chiedersi se la traduzione è autoctona o magari hanno anche pagato qualcuno…

In realtà, il giro di affari che c’è dietro questo tipo di sitarelli non è da sottovalutare: non a caso fioriscono concorrenti amanti della bagna cauda, in Europa e non. Dov’è il confine tra tratta delle donne ed agenzie matrimoniali?

Qualcuno sembra confondere ulteriormente le acque, scambiando servizi di dating come Meetic per vendita di uomini e donne: nel bene e nel male, i servizi del leader di origine francese sono tutt’altra cosa. Un business pulito, che macina utili. Tanti. Merito, probabilmente, del country manager, Massimo Moruzzi: famoso per il suo blog dot-coma, il talentuoso 31enne riesce a conciliare preferenze degli utenti e redditività: speriamo che molti prendano esempio…

5 pensieri su “Donne in vendita vs. dating

  1. Troppo gentile. La verità è che andiamo molto bene quasi ovunque, anche nei Paesi che gestiamo in remoto da Parigi…

    E anzi, qualche volta secondo me qualche dubbio se lo fanno venire, a Parigi…

  2. Grazie della citazione, ma preferirei che non parlaste di ‘tratta delle donne’ perchè ne sarei offesa profondamente (e sarebbero offese anche le ragazze che tramite il mio aiuto hanno trovato un partner Italiano serio). Svolgo il mio lavoro con passione da oltre 11 anni e sono orgogliosa di avere contribuito con il mio lavoro (che ricordo è autorizzato dalla Questura) a rendere felici tante coppie.

    Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.