Umiliazioni di terza generazione

Succedono cose strane quando comunicazione finanziaria, comunicazione al trade e marketing per il mercato finale si mischiano: l’amministratore delegato di Tim, Marco de Benedetti, oggi ha pubblicamente umiliato H3G a proposito del successo del lancio UMTS presso i rivenditori. Come per una magica reazione, Vodafone dovrebbe partire in contemporenea. Ma come? Appena venti giorni fa la notizia del lancio della terza generazione in Germania e Portogallo era stata accolta in Italia come un'”esclusione”, un rinvio a dopo l’estate.

Tim, stavolta, ha giocato al rialzo: è riuscita a rispettare quanto annunciato nel “Telecom Day”, l’incontro del Gruppo Telecom con la comunità finanziaria. Soprattutto, però, ha proposto una piattaforma tecnologica che va al di là della tecnica stessa: l’idea dell’accoppiata Edge / UMTS è quella di permettere un flusso di dati costante, indipendemente dallo standard tecnologico in uso.

Vodafone, che pure era partita in vantaggio con il lancio della Connect Card, stavolta arranca. In un impeto di masochismo, il blog ufficiale dell’azienda mette in dubbio la grandezza della stessa: se fossimo stati in Gran Bretagna, qualcuno nella City avrebbe gridato allo scandalo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.