Oltre i cinque milioni

La buona notizia televisiva di queste settimane probabilmente non è il successo in sé di Vieni via con me, quanto che il boom di spettatori del programma non sia legato alla presenza di questo o quel personaggio noto, Benigni in primis. Di questo boom ogni analista sta dando una lettura diversa, ma in qualche modo la sensazione condivisa è che una volta tanto RaiTre sia riuscita ad andare oltre il pubblico radical-chic di riferimento.

Come ha notato Luca Sofri, negli scorsi giorni Beppe Severgnini è tornato sulla quantificazione di un gruppo di circa 5 milioni di Italiani, accomunati da consumi culturali elevati, come unico nucleo “informato” in mezzo alla massa del gregge degli elettori. Merito del programma di Fazio e Saviano sarebbe aver sfondato questo muro, riuscendo a “informare” un pubblico più ampio, magari fuori dal circolo degli antiberlusconiani militanti.

Essere “altoconsumanti” in termini di cultura e informazione vuol dire avere una base scolastica/universitaria adeguata e un reddito sufficiente per poter acquistare libri, sottoscrivere la pay TV satellitare, andare al cinema. Nel linguaggio Auditel è il target chiamato “AA” e ovviamente il “club” indicato da Severgnini coincide in larga parte con questo segmento, che gli analisti politici etichettano spesso come affine al Centrosinistra.

Ai nostri nonni suonerebbe un po’ strano, pensare che essere di Centrosinistra significhi essere parte del (o quantomeno venir analizzati nel) gruppo di persone benestanti amanti dell’arte e della cultura, della buona gastronomia e delle tecnologie dell’informazione, che si indigna a piè sospinto per il cattivo governo dei cattivoni di centrodestra ma poi è geneticamente incapace di eleggere rappresentanti migliori al Governo.

Il club degli acculturati-eternamente-all’opposizione non si nutre solo di Annozero e canali satellitari, anzi sempre più si vanta di non possedere nemmeno la TV. Funziona sempre più come riserva di caccia per editori e ristoratori, ma continua ad avere un rapporto infantile con la politica. Forse quando Saviano si butterà in politica lo seguirà. Forse al contrario lo ignorerà del tutto, aspettando un altro idolo da esaltare. In TV, in libreria.

2 pensieri su “Oltre i cinque milioni

  1. Pingback: Pingback dall’articolo » Chissà quali sono i veri ascolti televisivi

  2. Pingback: Pingback dall’articolo » La Cuccia di ex-xxcz » Le ennesime elezioni perse, pur essendo nella coalizione vincente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.